Si possono dare due definizioni inerenti questa attività. La prima molto più tecnica ed oggettiva di cui ho parlato nel mio primo articolo, la seconda molto più soggettiva e che varia sicuramente da persona a persona e da consulente a consulente. Quest’ ultima è legata più alla sfera personale della professionista.

Cosai ha mi spinto a fare la Consulente di Immagine?

Il mio lavoro ha l’obiettivo di aiutarti a sentirti a tuo agio con la tua immagine in diverse occasioni e situazioni, oltre che insegnarti a selezionare capi d’abbigliamento adatti a te. Tengo a specificare però che questo lavoro aiuta tantissimo anche a me, e come ti starai chiedendo? Mi aiuta nel senso che mi permette di esprimere la parte più naturale e spontanea di me stessa.
La creatività, l’immaginazione e non ultima la possibilità di essere d’aiuto agli altri sono tre fra le componenti prinicipali della mia personalità.
Per me si tratta, oltre che di darti consigli tecnici e di stile veri e propri, di aiutarti nel tuo cambiamento, che spesso e’ sia esteriore che interiore.
Rispettare e rispecchiare la tua natura e’ un atto che puoi fare anche attraverso il tuo modo di vestire esattamente come fai in altri ambiti! Io posso aiutarti solo se entro in empatia con te, se recepisco i tuoi stati d’amimo e le tue reazioni. Solo così posso darti il consiglio migliore per un colloquio di lavoro, per un evento dove incontrerai persone nuove, per un primo appuntamento ect ect. Non può essere un mero diktat oggettivo, ci deve essere del sentimento. Ed è proprio con quello che mi muovo.

Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi articoli via mail! 

Come imposto il lavoro di Consulente di Stile?

Mi piace la moda e seguo le novità delle stagioni, ma questo lavoro per me è soprattutto darti consigli quotidiani pratici  in modo tale da utilizzare al meglio ciò che già possiedi, eventualmente implementandolo con altri acquisti, ma solo in seguito. Molto spesso scopro che, nonostante un guardaroba pieno zeppo, il problema è comunque che non sai mai cosa indossare:  il primo passo importante è proprio quello di organizzare il tuo guardaroba puntando, non tanto sulla quantità, ma in modo tale da avere pezzi che si possano abbinare fra loro, creando anche più outfit e per diverse occasioni.

Ti è mai capitato di acquistare una gonna o un blazer presa dall’entusiasmo e convinta di aver fatto lo shopping migliore degli ultimi mesi e poi…scoprire a casa che si abbina con pochissimo di ciò che già hai? Ebbene tranquilla in passato succedeva anche a me, ma ora puoi scoprire e capire come fare uno shopping strategico oltre che divertente. Mettere ordine nel tuo armadio e selezionare cosa tenere e cosa eliminare è già un grande passo per ripristinare l’immagine. Per poter aggiungere di nuovo e’ necessario che prima tu riesca a creare spazio libero. Inoltre si possono riadattare o sistemare capi che possiedi con qualche idea nuova e una sarta che lavora con me molto brava; puoi indossare nuovamente alcuni pezzi e provare la sensazione di essere andata a fare shopping!!!

Cosa consiglio principalmente come Consulente di Stile?

Il mio consiglio principale, a costo di sembrare banale, è quello di essere te stessa. In realtà oggi questa frase non è poi così scontata perché tra gli slogan teorici e la pratica di ognuno c’è ancora un gran divario. Anzi a volte ho l’impressione che più si sponsorizza questo concetto e più aumenti l’omologazione delle persone. Stesso modo di parlare, stesso modo di vestire, stesso modo di apparire sui social, stessi luoghi in cui ci si ritrova, stesse località nelle quali si va in vacanza ect ect.  Io invece ti sostengo nell’atto pratico di rispettare la tua vera natura, di non aver paura di esprimere il tuo modo di essere anche attraverso l’abbigliamento, di qualsiasi genere esso sia. Esuberante, classico, discreto, romantico… Ect ect. Non bisogna necessariamente strafare (anche perché a volte puoi rischiare di cadere nel ridicolo), ma solo sentirti pienamente in linea con te stessa. Ovviamente ci sono sempre alcuni limiti entro i quali rimanere e regole di buon costume e di eleganza che stanno alla base di qualsiasi stile e genere. Proporti in maniera adeguata e rispettosa per l’occasione e il luogo in cui ti trovi e’ pur sempre una forma di buona educazione e l’educazione è già di per se eleganza.

E tu sai già quale stile ti fa sentire a tuo agio in ogni occasione?

Senti che il tuo modo di vestire risuona dentro di te o ti adatti per timore del giudizio altrui?

Hei mai pensato effettivamente a quale sia il look che  vorresti avere?

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere gli articoli via mail compilando il form qui sotto!